Nazzareno Ceccarelli: La riunione tecnica a Ciampino

Ospite della riunione tecnica di lunedì scorso è stato Nazzareno Ceccarelli, ex assistente internazionale e presidente del CRA, attualmente osservatore arbitrale alla CAN A.

Tanti gli spunti di riflessione offerti da questo illustre relatore: a cominciare dall’importanza per ogni associato di provare un sano senso di attaccamento alla associazione e, a maggior ragione, alla sezione, luogo di crescita arbitrale oltre che umana. Posto in cui potersi confrontare con i colleghi più esperti, dove allenarsi e migliorarsi per il raggiungimento di un obbiettivo: proprio e della sezione. La riunione ha poi preso il via con l’analisi di alcuni filmati volti ad evidenziare l’importanza di uno spostamento corretto che, è intuibile, dipende da un’ottima forma atletica.

Ovviamente, Nazzareno non ha mancato nell’evidenziare come questa non sia una dote innata, ma solo uno dei tanti sacrifici che un arbitro deve fare. Sacrificio e passione, infatti, vanno di pari passo: senza passione non si fanno sacrifici, ma senza sacrifici non si possono vedere risultati.  A chiudere la riunione poi, l’arbitro CAN A Fabrizio Pasqua, della sezione di Tivoli. Fabrizio è stato tempestato di domande da parte di tutti gli associati, alle quali ha risposto sempre con disponibilità e simpatia tipiche solo di chi riconosce nelle domande e negli occhi degli astanti la sua, stessa, identica passione.

Grazie, quindi, ad entrambi. Per il tempo, per la tecnica e per l’esempio che, in modi diversi, entrambi hanno dato.